spring

Rome in Flower

Primavera, fiori e… sconti!

{Primavera, fiori e… sconti!}

sconti

E come dare il benvenuto alla primavera se non con i fiori? Non credo esista altro modo per rendere giustizia alla stagione dei colori, dei profumi delicati e delle serate fresche e dolci, fatte di passeggiate, relax e sogni ad occhi aperti (la mia specialità) 😀

Quest’anno poi festeggio la primavera con uno sconto speciale, tutto dedicato al mio Etsy shop, che ha da poco cambiato nome e da TheFlowerFairyWorkshop è diventato NuvolaPrintShop! ❤

Ebbene, lo sconto del 20% per le stampe del mio shop lo trovate nella newsletter di questa settimana di Vendetta Uncinetta! Non siete iscritti alla newsletter? E che aspettate a farlo? 😀

Io intanto vado ad immergermi in una selezione di stampe superfiorite per un nuovo progetto che partirà la prossima settimana e del quale spero di poter pubblicare presto le immagini!

{Felice Primavera!}

Primavera, fiori e... sconti!

Primavera, fiori e... sconti!

Primavera, fiori e... sconti!

fiori e... sconti!

Primavera, fiori e... sconti!

fiori e... sconti!

*ALL PHOTOS TAKEN WITH A CANON EOS 6D*

Want to Buy a Print? Check out my Etsy Shop!

500px

Seguimi su FACEBOOK!

Follow on Bloglovin

Instagram

flowers and bees

Garden Stories #3: Flowers and Bees

IMG_9593©annajsergioTheArtDiary

{Garden Stories #3: Flowers and Bees}

{in italiano qui}

Flowers and bees are the queens of my garden in these full spring days! I love chasing them with my camera while they’re jumping in and out from flower to flower with their head covered with pollen or while they hang head down from the flowers heavy for their yellow striped guests’ weight! They don’t seem to be bothered with my presence, despite my lens almost in the plants, and seem to be posing for a quick open air shooting… who says bees can’t be vain after all? 😀

flowers and bees {Fiori e api}

Le api sembrano essere le regine del giardino in questi giorni di primavera inoltrata! Amo rincorrerle con il mio obiettivo macro mentre saltellano di fiore in fiore con le testoline tutte sporche di polline e vederle aggrapparsi ai petali, infilarsi tra gli stami e pendere a testa in giù dalle corolle appesantite dal peso delle loro ospiti gialle e nere. Le api non sembrano infastidite dalla mia presenza, nonostante l’obiettivo praticamente infilato tra le piante, e si mettono volentieri in posa per qualche scatto fugace 🙂 Che anche loro siano vanitose? Chi può dirlo! 🙂
IMG_9622©annajsergioTheArtDiary IMG_9585©annajsergioTheArtDiary IMG_9618©annajsergioTheArtDiary IMG_9627-2©annajsergioTheArtDiary IMG_9619©annajsergioTheArtDiary IMG_9602©annajsergioTheArtDiary IMG_9591©annajsergioTheArtDiary IMG_9610©annajsergioTheArtDiary IMG_9617©annajsergioTheArtDiary IMG_9629©annajsergioTheArtDiary

Follow on Bloglovin GARDEN STORIES

Late Winter Walks

Village shots in black and white © anna j sergio 2014

Late Winter Walks

Passeggiate per i villaggi

Un paio di settimane fa, di domenica, ho approfittato della quiete del primo pomeriggio per fare una passeggiata nel borgo “Corpo di Cava”. Il cielo era ancora quello tipicamente invernale, l’azzurro tendeva al grigio, le nuvole basse e bianchissime e da qualche parte arrivava l’odore dei camini accesi e della fuliggine.

Attraverso una viuzza stretta e quasi nascosta, cui si accede dalla piazzetta del borgo, si arriva a fiancheggiare la millenaria Abbazia Benedettina della SS. Trinità guardandola dall’alto, e scendendo attraverso un tunnel naturale scavato nella roccia si arriva sulla via d’accesso principale.

La zona è piena di vicoletti quasi invisibili affacciati su stradine scoscese fatte di sanpietrini, che spesso si trasformano all’improvviso in salite erte e discese ripidissime, lasciando il visitatore con il fiato corto e il naso all’insù. Ogni tanto, dietro un cancello o da un muretto coperto di muschio, una madonnina compare a benedire la strada da una nicchia o dall’interno di una cappelletta. Monte Finestra, il gigante disteso, guarda tutto dall’alto, in silenzio.

Gli alberi nella piazzola panoramica del borgo sembrano abbracciare il cielo con i loro rami spogli grossi e nodosi, mentre più in là, affacciandosi dal belvedere, il mare del Golfo di Salerno richiama alla mente i profumi estivi di erbe selvatiche e limoneti, aprendo la porta alla Divina Costiera Amalfitana.

Qualche fiore spontaneo saluta la primavera in arrivo spuntando da una sbrecciatura lungo i muri in mattoni delle case.

IMG_2781

IMG_2775

IMG_2796

IMG_2806

IMG_2814

IMG_2729©annasergio2014small

IMG_2823

IMG_2826

IMG_2827

IMG_2829

Follow on Bloglovin